GRANARA FESTIVAL 2017 – SPAESATI (ultimi posti disponibili)

Listener e

 

Escursione alla scoperta del villaggio ecologico di Granara, dove l’arte incontra l’ecologia.

In occasione della XV edizione del festival teatrale che si svolge ogni anno a Granara,  Trekking Taro&Ceno propone un escursione per assistere allo spettacolo conclusivo dell’edizione 2017.

Lo spettacolo si intitola “R.OSA – 10 ESERCIZI PER NUOVI VIRTUOSISMI” di Silvia Gribaudi performer Claudia Marsicano

R.OSA è uno spettacolo in cui la performer è una one woman show che sposta lo sguardo dello spettatore all’interno di 10 esercizi di virtuosismo, un esperienza in cui lo spettatore è chiamato ad essere protagonista volontario o involontario dell’ azione artistica in scena.

L’ escursione vera e propria prevede partenza dalla localita’ di Calcaiola di Branzone, una breve visita all’ Oratorio  di San Enrico, citato per la prima volta in documenti datati 1449, per poi proseguire sul sentiero denominato del Taro che dal fiume porta direttamente a Granara. Questo sentiero, nonostante non sia eccessivamente lungo, presenta un dislivello di 300 metri circa e una pendenza vicina al 30%, tuttavia offre vedute incantevoli della vallata del fiume e scorci di natura”incontaminata”. Arrivati a Granara c’ è la convenzione con l’ organizzazione del Festival per cena piu’ spettacolo a 22 euro. A fine spettacolo la serata continua con la consueta festa conclusiva animata da dj set musica e ballo. Il rientro avverra’ in notturna muniti di torce frontali attraverso un altro sentiero.

Durata

7 ore escluso soste

Distanza

6 km

Dislivello

300 mt

Qualche immagine in anteprima

Equipaggiamento

Equipaggiamento obbligatorio: TORCIA FRONTALE, TORCIA A MANO, PILE DI RICAMBIO, SCARPONI DA TREKKING o da montagna, acqua (almeno 1 lt), abbigliamento adeguato a trekking notturno, giacca a vento/antipioggia, foulard, pantaloni lunghi

Grado di difficoltà

Media di tipo E

Cosa significa DIFFICOLTÀ MEDIA DI TIPO "E"?
Itinerari che si svolgono su terreni di ogni genere, non necessariamente segnalati al piano di calpestio, ma chiaramente riportati in cartografia, ivi compresi quelli che presentano forte esposizione, svolgendo livelli e sviluppi sempre superiori a quelli di grado T; sviluppano in zone scarsamente antropizzate, dove l’attraversamento di corsi d’acqua può avvenire a guado, senza però che vi sia pericolo di essere trascinati dalla corrente in caso di caduta, o con l’utilizzo di “ponti tibetani” o passerelle assimilabili, dove è in genere difficoltoso trovare rapidamente riparo dalle intemperie o chiamare aiuto in caso di infortunio e spesso può non essere facile approvvigionarsi di acqua potabile e cibo. È percorribile anche da famiglie con bambini ed anziani, a patto che siano sufficientemente allenati e in ottime condizioni di salute, che non soffrano di vertigini, che siano equipaggiati in modo adeguato e specifico, che conoscano bene l’ambiente di svolgimento e siano in grado di orientarsi agevolmente usando la carta topografica e l’orientamento intuitivo.

Segnalazioni particolari

Prenotazione al numero 3397550371 e-mail roberto.bardini@www.trekkingtaroceno.it entro le ore 18.00 del giorno 2/8/2017.
L’escursione verrà confermata al raggiungimento di minimo 8 partecipanti (max 25 persone).
Bambini e ragazzi fino ad anni 18 accompagnati da persona adulta e responsabile.

Luogo dell'escursione

2017-08-08T12:43:41+00:00