Home/Escursioni, Mare, Nella natura/DALLA VAL D’AVETO A RAPALLO: TREKKING DI DUE GIORNI DAI MONTI AL MARE

DALLA VAL D’AVETO A RAPALLO: TREKKING DI DUE GIORNI DAI MONTI AL MARE

Trekking di due giorni con partenza dal Passo della Forcella, sopra Rezzoaglio, e arrivo a Rapallo, con pernottamento in agriturismo a Lorsica, ai piedi del Monte Ramaceto (organizzazione tecnica: Travel-Lab T.O. & D.M.C.).

Un weekend emozionante, tra i sentieri del Parco naturale dell’Aveto e dell’alta via dei Monti Liguri, attraverso bellissime vette sopra al mare, la cui vista ci accompagnerà per quasi tutto il percorso; con la discesa finale in funivia a capofitto verso il golfo di Rapallo (Guarda il video)

Le due escursioni verranno affrontate col solito “camminare lento” ma, essendo piuttosto impegnative a causa della lunghezza e del dislivello, sono adatte a buoni camminatori.

Sabato 26 maggio: dal Passo della Forcella a Lorsica

Ore  8.00 – Ritrovo nel piazzale della stazione di Borgo Val di Taro (possibilità di arrivare in auto o in treno), partenza in pullman verso il Passo della Forcella.

ore 9.00 –  Partenza dal Passo della Forcella, con sentiero in saliscendi lungo l’Alta Via sino alla salita al Monte Ramaceto, con la sua lunga cresta a picco sul mare, fino alla cappelletta dove mangeremo (pranzo al sacco a cura dei partecipanti). Quindi, sempre attraverso l’Alta Via, discesa lungo il crinale e attraverso altri saliscendi, arrivo a Lorsica.

ore 18.30 – 19.00 circa – Arrivo all’Agriturismo Il Sogno, cena e pernottamento.

Difficoltà percorso: “E” – Escursionistico. Lunghezza: 16 km – dislivello totale in salita: 700 m

Domenica 27 maggio: da Lorsica a Rapallo

Ore 8.30 – Trasferimento con mezzo dell’agriturismo al Pian dei Rastelli

Ore 9.00 – Partenza lungo l’itinerario dei sette passi, passando per il Pian dei Baci e il Passo del Dente, toccando il paesino di Soglio e arrivo in Val Fontanabuona. Da qui, salita breve ma impegnativa sino al crinale e al Santuario di Nostra Signora di  Montallegro, dal quale si scenderà tramite funivia a Rapallo. Giunti al mare, dopo meritata sosta, ci raggiungerà il pulman per riportarci a Borgotaro.

Ore 16.00 circa – Arrivo a Rapallo

Ore 17,30 – Partenza con pulman verso Borgotaro

Ore 19.00 circa – Arrivo a Borgotaro

Difficoltà percorso: “E” – Escursionistico. Lunghezza: 15 km – dislivello totale in salita: 750 m

 

 

Durata

Passo della Forcella - Lorsica, ore 7. Pian dei Rastelli - Rapallo, ore 7 (comprese le soste)

Distanza

Passo della Forcella - Lorsica, km 16. Pian dei Rastelli - Rapallo, km 15

Dislivello

Passo della Forcella - Lorsica, m 700. Pian dei Rastelli - Rapallo, m 750 (dislivello totale in salita)

Qualche immagine in anteprima

Equipaggiamento

Calzature alte impermeabili (OBBLIGATORIE), abbigliamento da trekking con giacca protettiva e pantaloni lunghi, una maglia pesante in più, eventuale mantellina antipioggia nello zaino. Guanti e cappello. Una buona scorta d’acqua (almeno 1,5 lt). Abbigliamento di ricambio. Occhiali da sole, Macchina Fotografica, Binocolo

Grado di difficoltà

Media di tipo E

Cosa significa DIFFICOLTÀ MEDIA DI TIPO "E"?
Itinerari che si svolgono su terreni di ogni genere, non necessariamente segnalati al piano di calpestio, ma chiaramente riportati in cartografia, ivi compresi quelli che presentano forte esposizione, svolgendo livelli e sviluppi sempre superiori a quelli di grado T; sviluppano in zone scarsamente antropizzate, dove l’attraversamento di corsi d’acqua può avvenire a guado, senza però che vi sia pericolo di essere trascinati dalla corrente in caso di caduta, o con l’utilizzo di “ponti tibetani” o passerelle assimilabili, dove è in genere difficoltoso trovare rapidamente riparo dalle intemperie o chiamare aiuto in caso di infortunio e spesso può non essere facile approvvigionarsi di acqua potabile e cibo. È percorribile anche da famiglie con bambini ed anziani, a patto che siano sufficientemente allenati e in ottime condizioni di salute, che non soffrano di vertigini, che siano equipaggiati in modo adeguato e specifico, che conoscano bene l’ambiente di svolgimento e siano in grado di orientarsi agevolmente usando la carta topografica e l’orientamento intuitivo.

Segnalazioni particolari

Va segnalata alle guide ogni esigenza particolare, allergia, condizione di salute, ecc…

Le guide si riservano di escludere, prima della partenza alle escursioni, chi non ritenessero idoneo per condizioni o equipaggiamento. Per la tutela della sicurezza della persona stessa e/o della sicurezza del gruppo.

In caso di motivata esclusione non sono previsti rimborsi di viaggi e di nessun altro tipo.

Si chiede di avvertire il prima possibile in caso di rinuncia all’escursione.

I partecipanti sono tenuti a seguire le direttive degli accompagnatori, a non abbandonare il gruppo e il sentiero senza autorizzazione.

Luogo dell'escursione