VELEIA ROMANA E IL PARCO DI MONTE MORIA (PC)

Una giornata tra storia e natura in Val d’Arda

VeleiaRomana ilforo

Partendo dalla visita al sito archeologico della città romana sorta nel 158 a.c. nei luoghi dei Liguri Veleiates, faremo un’escursione nel Parco Provinciale piacentino in Val d’Arda.

Veleia fu un prosperoso municipio romano a capo di un vasto territorio che si espandeva dalla zona parmense del fiume Taro fino alla Val Trebbia abbracciando la regione boscosa fin quasi a Bedonia ed alla zona ligure di Santo Stefano d’Aveto.
L’esplorazione di Veleia è da ricondurre a Filippo di Borbone, duca di Parma, intorno al 1760 nella zona dove anni prima fu rinvenuto casualmente un reperto di grande rilevanza: la Tabula Alimentaria Traiana, il più esteso documento bronzeo risalente alla prima metà del II secolo d.C.

Nel parco, che occupa una superficie di oltre 1000 ettari nei comuni piacentini di Morfasso e di Lugagnano, si inizia dalla località La Villa per andare verso il Prato delle Lame e poi intraprendere un percorso circolare a raggiungere la vetta del Monte Moria, la chiesetta della Madonna del Monte e il rifugio.

Il parco è stato una delle location per il set del famoso sceneggiato-tv “La Freccia Nera”, una delle prime fiction storiche trasmesse dalla RAI. Poi luogo di addestramento dell’Isola dei Famosi e ambientazione del reality La Talpa.

Catalogo FOUR SEASONS Natura e Cultura
serie “WEEKEND LOMBARDIA E DINTORNI”
CLICCARE QUI PER SCHEDA DETTAGLIATA, INFO E ISCRIZIONI

Four Seasons logo

Programma:

Raggiunta loc. Velleia si lasciano le auto nel parcheggio gratuito dell’area archeologica, si visitano i resti della città per circa 1 ora e mezza e si parte a piedi per l’escursione risalendo le vie d’acqua che alimentavano le terme della città all’interno del Parco. Si incontrano diversi punti delle location dello sceneggiato “La freccia nera” e raggiunta la cima panoramica del Monte Rovinasso si pranza al sacco. Percorso ad anello sull’altopiano della parte sommitale del parco, nei castagneti secolari e rientro al punto di partenza.

Durata

5h 30' - escluse soste

Distanza

10,5 km

Dislivello

300

Qualche immagine in anteprima

Equipaggiamento

Tessera associativa Four Seasons (per chi non l'avesse verrà fatta al costo di 10,00 € al momento), pranzo al sacco, borraccia da 1 litro/thermos, calze e scarponi da trekking, giacca in materiale traspirante, occhiali da sole, cappellino, pile o maglioncino, zaino giornaliero da 25 litri.

Grado di difficoltà

Media di tipo E

Cosa significa DIFFICOLTÀ MEDIA DI TIPO "E"?
Itinerari che si svolgono su terreni di ogni genere, non necessariamente segnalati al piano di calpestio, ma chiaramente riportati in cartografia, ivi compresi quelli che presentano forte esposizione, svolgendo livelli e sviluppi sempre superiori a quelli di grado T; sviluppano in zone scarsamente antropizzate, dove l’attraversamento di corsi d’acqua può avvenire a guado, senza però che vi sia pericolo di essere trascinati dalla corrente in caso di caduta, o con l’utilizzo di “ponti tibetani” o passerelle assimilabili, dove è in genere difficoltoso trovare rapidamente riparo dalle intemperie o chiamare aiuto in caso di infortunio e spesso può non essere facile approvvigionarsi di acqua potabile e cibo. È percorribile anche da famiglie con bambini ed anziani, a patto che siano sufficientemente allenati e in ottime condizioni di salute, che non soffrano di vertigini, che siano equipaggiati in modo adeguato e specifico, che conoscano bene l’ambiente di svolgimento e siano in grado di orientarsi agevolmente usando la carta topografica e l’orientamento intuitivo.

Segnalazioni particolari

Come arrivare:

Da Milano: A1 fino al casello di Piacenza Sud (ritrovo nel parcheggio Decathlon 500 metri a destra verso il centro città, uscendo dal casello). In comitiva su Tangenziale sud di Piacenza fino a partenza SP6 direzione Lugagnano(Castell’Arquato – Da Carpaneto Piacentino SP14 fino a loc.Velleia. Chilometri calcolati da Milano al punto di partenza dell’escursione.

Note:
Four Seasons Natura e Cultura incentiva il carpooling: chiediamo ai partecipanti di mettere a disposizione la propria automobile per raggiungere il luogo di partenza dell’escursione, dando un passaggio ad altri partecipanti.
Le spese di viaggio sono calcolate sommando il costo del viaggio di tutte le auto, poi diviso per tutti i partecipanti, ad eccezione dei guidatori e della guida (che non pagano le spese viaggio). Costo per auto a/r: 31,30€.

Luogo dell'escursione

2017-08-14T14:34:29+00:00