Un giornata insieme, per ritrovarci e per gustare il nostro Appennino!

Il primo pranzo con le guide a Corchia di Berceto

Dopo i bagordi delle feste… ecco 3 escursioni gratuite per voi… con pranzo finale con le guide!!! Dopo più di 6 anni di attività, ci troviamo tutti insieme, amici vecchi & nuovi, per augurarci un buon 2019, ricco di soddisfazioni… con gli scarponi ai piedi!

Programma della giornata:

ore 9:15 – Ritrovo ad Albareto (Parma) (a 25 minuti dal casello “Borgotaro” dell’autostrada A15), presso il “Palafungo”

ore 9:30 – partenza delle tre escursioni (in fase di prenotazione va indicata l’escursione a cui si vuole partecipare ed una eventuale seconda scelta)

ore 13.30 – Tutti a tavola, per gustare i favolosi piatti del bellissimo agriturismo “La Peschiera” a Boschetto di Albareto (specialità: pesce di fiume, allevato a “metro zero”). Durante il pranzo saranno proiettate immagini delle escursioni di questi anni e saranno illustrate le proposte per il 2019. Pranzo a 25 euro a persona: i  famosi antipasti della casa, due primi a base di pesce, secondo, dolce, bevande incluse.

ore 16.00 – Saluti & baci e… alla prossima!

Per chi arriva da lontano… possibilità di pernottamento in zona il sabato sera, con partecipazione dell’escursione al tramonto il sabato (in preparazione!).

PER PRENOTARE: inviare mail ad  antonio.mortali@trekkingtaroceno.it   oppure tramite whatsapp al numero: 339-7843072, specificando a quale delle seguenti tre escursioni si vuole partecipare.

 

“Escursione A – Alla scoperta della Comunalia di Boschetto”

L’escursione si snoda lungo bellissimi sentieri immersi dapprima in querceti, pinete, abetine e castagneti quindi in faggete secolari, sicuramente le più suggestive fustaie dell’Appennino parmense. Attraverso sentieri tappezzati di foglie che attraversano ruscelli di acqua limpida, tra torbiere e laghetti situati tra le due vallecole dei torrenti Lecora e Gotrino, ammireremo nel silenzio assordante la maestosità della foresta. La passeggiata, facilissima e rilassante, si snoda all’interno del Sito di Importanza Comunitaria del Monte Gottero, ricco di aree umide e particolarmente interessante per gli aspetti paesaggistici, botanici, geologici e storico-culturali.

Lunghezza 8 km – dislivello positivo 450 metri circa – durata 3,5 ore  – difficoltà E

 

“Escursione B – Le architetture della natura”

Sarà una mattinata molto interessante: dalla zona del Palafungo si sale per bellissimi sentieri e strade secondarie fino a località Borgo Casale, antico relais carico di fascino e di storia, oggi recuperato e divenuto luogo di relax e di bellezza, dove si respira ancora l’atmosfera di un Appennino di altri tempi. Da Borgo Casale ci sposteremo, attraversando boschi di castagno riportati a nuovo splendore, per visitare una realtà inaspettata, per raccontare angoli poco conosciuti di questo paese e per pranzare assieme.

Lunghezza 7 km – dislivello positivo 200 metri – durata 3 ore  – difficoltà E

 

“Escursione C – Alla ricerca del tempo perduto, tra borghi e antichi mulini”

Partendo da Albareto, compiremo un percorso alla ricerca del tempo perduto, tra piccoli nuclei di case in pietra, vecchi sentieri e mulini abbandonati… alla fine dell’escursione, potremo visitare un mulino ristrutturato, proprio di fianco all’agriturismo la Peschiera. Attraversando castagneti secolari, proveremo a ritrovare i mulini perduti, ormai avvolti dalla vegetazione e dalla nebbia del tempo. Aiutati da antiche mappe, risalendo da un rio all’altro, cercheremo di ricostruire le posizioni delle dighe, i percorsi dei canali, le forme delle cisterne (“gore” o “bottazzi”) e i sistemi di funzionamento (a ruota esterna o a cucchiai interni) di questi primi impianti meccanizzati creati dall’uomo e perfettamente in simbiosi con la natura circostante.

Lunghezza 5 km – dislivello positivo 250 metri – durata 3,5 ore – difficoltà E

Qualche immagine in anteprima

Equipaggiamento

Zaino con una buona scorta d’acqua (almeno 1 litro a persona). Calzature alte impermeabili (tipo scarponi suola vibram), abbigliamento da trekking da media montagna, impermeabile.

Grado di difficoltà

Media di tipo E

Cosa significa DIFFICOLTÀ MEDIA DI TIPO "E"?
Itinerari che si svolgono su terreni di ogni genere, non necessariamente segnalati al piano di calpestio, ma chiaramente riportati in cartografia, ivi compresi quelli che presentano forte esposizione, svolgendo livelli e sviluppi sempre superiori a quelli di grado T; sviluppano in zone scarsamente antropizzate, dove l’attraversamento di corsi d’acqua può avvenire a guado, senza però che vi sia pericolo di essere trascinati dalla corrente in caso di caduta, o con l’utilizzo di “ponti tibetani” o passerelle assimilabili, dove è in genere difficoltoso trovare rapidamente riparo dalle intemperie o chiamare aiuto in caso di infortunio e spesso può non essere facile approvvigionarsi di acqua potabile e cibo. È percorribile anche da famiglie con bambini ed anziani, a patto che siano sufficientemente allenati e in ottime condizioni di salute, che non soffrano di vertigini, che siano equipaggiati in modo adeguato e specifico, che conoscano bene l’ambiente di svolgimento e siano in grado di orientarsi agevolmente usando la carta topografica e l’orientamento intuitivo.

Segnalazioni particolari

I minori di 18 anni devono essere obbligatoriamente accompagnati da persona garante e responsabile.

Pranzo al sacco a cura dei partecipanti.

Va segnalata alle guide ogni esigenza particolare, allergia, condizione di salute, ecc…

Le guide si riservano di escludere, prima della partenza e della raccolta delle quote, chi non ritenessero idoneo per condizioni o equipaggiamento. Per la tutela della sicurezza della persona stessa e/o della sicurezza del gruppo.

In caso di motivata esclusione non sono previsti rimborsi di viaggi e di nessun altro tipo, se non l’eventuale quota di partecipazione versata, anticipi compresi.

Si chiede di avvertire il prima possibile in caso di rinuncia all’escursione.

I partecipanti sono tenuti a seguire le direttive degli accompagnatori, a non abbandonare il gruppo e il sentiero senza autorizzazione.

Luogo dell'escursione