Home/Escursioni, Escursioni Passate, Nella natura/TREKKING DOG ADVENTURE – 2 giorni di trekking a quattro zampe

TREKKING DOG ADVENTURE – 2 giorni di trekking a quattro zampe

e

Edizione speciale del Trekking Dog Day: due giorni di pura avventura alla scoperta del crinale che solca ben tre regioni (Emilia, Toscana e Liguria), lì dove l’Alta Via dei Monti Liguri incontra la GEA (Grande Escursione Appenninica).

Programma del primo giorno: partenza dal Passo della Cappelletta verso le ore 10,00 circa, direzione Monte Gottero. Pranzo al sacco. Si prosegue verso Monte Focetto attraverso il sentiero di crinale e di seguito in direzione Monte Pitone e Monte Tecchione, per poi raggiungere nel pomeriggio il passo dei Due Santi e il rifugio di Zum Zeri. Cena e pernottamento in rifugio (camere doppie con bagno, con possibilità di far dormire il cane in camera).

Programma del secondo giorno: colazione, partenza ore 8,30 in direzione Albareto.

Attraverso i famosi boschi di castagno, regno del fungo IGP, raggiungeremo il Monte Vergastrelli, dove faremo pausa al rifugio non gestito ristrutturato dalla Comunalia di Albareto.

Ripartiti da questo punto scenderemo verso Località Case Bosini, dove avremo lasciato precedentemente alcuni mezzi che serviranno da navetta per recuperare il resto delle auto.

il rifugio di Zum Zeri offre la formula cena, pernottamento in camera doppia con bagno, colazione e pranzo al sacco del secondo giorno 45 euro a persona (da versare direttamente in loco alla struttura). Supplemento 10 euro per camera singola.

Informare preventivamente la struttura (Maurizio / Susy 01871981342) e la guida (Roberto 3397550371) di eventuali intolleranze alimentari.

 

Durata

Primo giorno 6 ore escluso soste; secondo giorno 4 ore escluso soste

Distanza

22 km in totale

Dislivello

Primo giorno 600 mt; secondo giorno 600 mt a scendere

Qualche immagine in anteprima

Equipaggiamento

Pranzo al sacco per il primo giorno. Acqua a sufficienza per sè e per il proprio cane (almeno 2 litri). Equipaggiamento obbligatorio: SCARPONI DA TREKKING, abbigliamento da trekking, mantellina o giacca a vento/antipioggia. Portare il necessario per far bere e mangiare il proprio cane (durante il percorso del primo giorno non sono presenti punti acqua) per i due giorni di trekking. Portare nello zaino degli indumenti aggiuntivi per qualsiasi evenienza. Consigliate le racchette.

Grado di difficoltà

Media di tipo EE

Cosa significa DIFFICOLTÀ MEDIA DI TIPO "EE"?
Si tratta di itinerari, anche non riportati al suolo o in cartografia, che implicano una capacità di muoversi su terreni particolari. Sentieri o tracce su sentiero impervio e infido (pendii ripidi e/o scivolosi di erba, o misti di rocce ed erba, o di roccia o detriti). Terreno vario, a quote anche relativamente elevate (pietraie, brevi nevai non ripidi, pendii aperti senza punti di riferimento ecc...). Possono presentare terreni aperti, senza continuità del piano di calpestio, con segnalazioni intermittenti o assenti. Sviluppano in zone poco o nulla antropizzate, dove l’attraversamento di corsi d’acqua può avvenire con guadi che possono presentarsi tecnicamente impegnativi specie dopo piogge abbondanti o in periodo di disgelo, dove è in genere difficoltoso trovare riparo dalle intemperie o chiamare aiuto in caso di infortunio e può non essere facile approvvigionarsi di acqua potabile e cibo e dove la percorrenza dei tratti boscati può implicare il ricorso anche non occasionale a strumenti di taglio a causa dell’intrico del sottobosco e dello stato di abbandono dei sentieri; possono occasionalmente presentare brevi concatenazioni di passaggi, anche esposti, in cui l’escursionista può essere costretto a far ricorso all’uso delle mani per mantenere l’equilibrio durante la progressione, come pure brevi concatenazioni di passaggi attrezzati con scalette e similari. Sono itinerari percorribili solo da escursionisti con buona esperienza, in ottime condizioni fisiche e ben allenati, che non soffrano di vertigini, che conoscano bene l’ambiente di svolgimento ed abbiano un’ottima padronanza delle tecniche di orientamento strumentale (bussola e/o Gps). Rimangono esclusi i percorsi su ghiacchiai, anche se pianeggianti e/o all’apparenza senza crepacci, come pure le vie ferrate, perché il loro attraversamento richiederebbe l’uso di attrezzature e tecniche alpinistiche per la progressione o per proteggere la stessa.

Segnalazioni particolari

Prenotazione al numero 3397550371 entro le ore 18.00 del giorno giovedì 21/9/2017.
L’escursione verrà confermata al raggiungimento di minimo 10 partecipanti (max 15 persone).
Bambini e ragazzi fino ad anni 18 accompagnati da persona adulta e responsabile.

Il proprietario accompagnatore è responsabile del proprio cane; ogni animale deve essere in regola con le Leggi vigenti in materia di animali domestici. Il cane deve essere assicurato ed in regola con le vaccinazioni. Va inoltre segnalata alla guida qualsiasi attitudine aggressiva del cane.

Va segnalata  alla guida ogni esigenza particolare: allergia, condizione di salute ecc.. Le guide si riservano di escludere, prima della partenza e della raccolta delle quote, chi non ritenessero idoneo per condizioni o equipaggiamento, per la tutela della sicurezza della persona stessa e/o del gruppo. In caso di motivata esclusione non sono previsti rimborsi di viaggio e di nessun altro tipo. I partecipanti sono tenuti a seguire le direttive della guida e a non abbandonare il gruppo e il sentiero senza autorizzazione.

Il programma potrebbe subire variazioni in base a valutazioni da parte della guida.

Luogo dell'escursione